La favolosa Agarthi

Quando ci siamo imbattuti in questo articolo http://www.affaritaliani.it/cronache/una-base-aliena-in-romania2703-1.html abbiamo subito pensato all’ennesima bufala costruita a modo sulla leggenda dell’ipotetico tunnel d’ingresso situato in Romania che porterebbe alla sotterranea Agarthi. Collocata tradizionalmente in Nepal, in Tibet o nel deserto del Gobi http://mayaegitto.altervista.org/agarthi-il-regno-allinterno-della-terra/, http://www.teses.net/news/agharti-il-mondo-sotterraneo/, questo leggendario regno sotterraneo affascina da sempre occultisti e appassionati di misteri da tutto il mondo. I presunti portali di accesso alle gallerie si troverebbero in vari punti dell’emisfero terrestre: Polo Nord, Islanda, Mongolia, Egitto, Isola di Pasqua ,Italia http://www.meteomarta.altervista.org/portale/storia-e-info-sullisola-bisentina-nel-lago-di-bolsena, ed anche in Romania http://www.nextme.it/rubriche/misteri/2951-bucegi-montagne-segreto.

Immagine

La leggenda, perché di questo si tratta, narra che gli abitanti nonché costruttori di Agarthi, siano un popolo antico di razza eletta, dotato di notevoli conoscenze in campo tecnico e di vasto spessore spirituale. Questi “Maestri della Fratellanza Bianca” o “Maestri Sconosciuti”, rifugiatisi nel sottosuolo del mondo, sarebbero i discendenti di razze extra-terrestri dal DNA purissimo e con abitudini vegetariane. C’è chi, addirittura, li pensa Arcangeli con il divino compito di condurre gli abitanti della terra nella nuova era della luce, fatta di consapevolezza e di ascensione spirituale in perfetto stampo New Age con tanto di premessa d’ipotetica capitolazione in un periodo di oscurità a livello globale.

Su Agarthi si potrebbe scrivere un romanzo degno di Isaac Asimov: tecnologie, manipolazioni genetiche, alieni dall’aspetto ariano stereotipato e complotti militari di inizio ‘900 di stile Thule http://it.wikipedia.org/wiki/Societ%C3%A0_Thule. Si sa che Agarthi divenne un’ossessione anche per Adolf Hitler, costantemente alla ricerca della razza perfetta http://evidenzaliena.altervista.org/2013/10/24/mappe-naziste-rivelano-laccesso-al-mondo-sotterraneo-di-agarthi/

Nessuno ha mai fornito prove sull’esistenza dei tunnel o dei portali che conducono alla favolosa Agarthi che, a tutt’oggi, rimane un Paese delle Meraviglie alla Lewiss Carroll…”una pozione che fa rimpicciolire, una torta che fa ingrandire, gli animali parlanti, gatti che evaporano” e alla fine del tunnel sconosciuto cosa ci sarà? ….forse il Ciciarampa!

 

 

 

 

Annunci

2 thoughts on “La favolosa Agarthi

  1. manuela ha detto:

    ho avuto da poche settimane delle esperienze paranormali che pare abbiano avuto inizio da una casa dove sono andata a vivere con mia figlia di sette anni ai primi di giugno, la presenza di un bambino sui cinque anni si e’ manifestata fotografandosi sul telefonino di una mia conoscenza, e quel bimbo mia madre l’ha riconosciuto nel fratello morto a 18 anni nel 77 ,,,con una eta intorno ai 6 anni, da quel giorno mia figlia viene seguita e pure io da presumiamo zio franchino che gioca con noi, tipo accendere la luce, spostare un quadro, toccare con la manina mia figlia,,,,,far muovere un pallone,,,,sto facendo ricerche sulla foto dove mio zio ha fatto le elementari per trovare una foto sua veramente essendo state prese tutte da mia zia sua sorella minore,,,mentre a mia madre ne restano poche, ma dalle foto,,,,il naso ,,,,soprattutto sembra lui e mia madre dice che e’ suo fratello, devo ancora andare da una mia zia molto anziana a mostrare la foto perché sicuramente l’ha visto bambino,,,,questo bambino che ci segue da qualche mese con mia nonna bianca,,,,perche’ nella soffitta dove si e’ manifestato una sera,,,,dicendo,,,cosi ,,,per dire io BUONANOTTE ,,,,un gemito mi ha risposto…e mia nonna era magra e molto triste quando e’ deceduta e cosi’ la vedeva la ragazza che diceva che nella soffitta c’era una vecchia e un bimbo! vorrei approfondire queste conoscenze anche perché i passi li sento in camera, registrando nella notte e li sentivo pure quando abitavo in quella casa….passi dalla soffitta dove non c’era nessuno…saluti rag Manuela caobianco

  2. manuela ha detto:

    zona alessandria casale Monferrato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...